CON JEREMIE TOEDTLI SU SKODA FABIA R5 AL VIA DEL “RALLYE DU CHABLAIS”

La sedicesima edizione del “Rallye du Chablais” in programma il 30-31 Maggio e 1 Giugno si appresta a prendere il via in una veste internazionale in quanto valevole per il Trofeo Europa Rally – FIA ERT Alpine oltre a contare per il Campionato Svizzero Rally moderno e storico. L’evento conserva le caratteristiche che ne hanno decretato negli anni un gran successo: convivialità, accoglienza calorosa degli equipaggi nelle principali città dello Chablais – Canton Vaudois e Vallese.

Il Team Race Art Technology / ŠKODA Swiss Motorsport sarà al via di questa spettacolare gara con il venticinquenne pilota svizzero Jérémie Toedtli, che ritorna al volante della ŠKODA Fabia R5 – evoluzione 2018 del Team ufficiale elvetico dopo un favoloso debutto al “Rallye du Valais 2016” in cui il giovane, al debutto su una vettura quattro ruote motrici, aveva ottenuto il terzo gradino del podio dopo una competizione condotta in modo esemplare. A fianco alle note ancora il co-pilota di nazionalità francese Alexandre Chioso.

Un percorso alquanto vario, tra lago e montagne, con paesaggi da cartolina postale; complessivamente 534.95 chilometri di cui 176.42 cronometrati, ripartiti in 14 prove speciali, 7 differenti ripetute due volte, di lunghezza variabile da 7 a 25 chilometri, prove insidiose e impegnative tra i 400 e i 1800 metri di altitudine che metteranno a dura prova sia i concorrenti che i tecnici.

Centro nevralgico la cittadina di Aigle, poco distante dal lago di Léman, dove si trovano il quartier generale, partenza e arrivo della gara cosi’ come il parco assistenza. Giovedi’ 30 Maggio si svolgeranno le verifiche amministrative e tecniche e la messa a punto delle vetture durante lo shakedown, mentre la gara prenderà il via ufficialmente il venerdi’ mattina dalle ore 10.05 con l’uscita dal parco e tre prove da ripetere due volte (“Col de Croix”, “Tour d’Ai” e “Les Avants”), intervallate dal raggruppamento al Casino’ di Montreaux e dall’assistenza ad Aigle. Il sabato mattina altre due speciali ripetute (“Dent du Midi” e “Portes du Soleil”) con un raggruppamento a Monthey e di seguito l’assistenza. Dopo la pausa del mezzogiorno, le ultime due PS, sempre ripetute (“Collonges” e “Bex-Lavey”) con raggruppamento e assistenza tecnica a distanza a St-Maurice. Arrivo della prima vettura alle 17.24 a Aigle con gli equipaggi che sfileranno sul podio allestito presso l’area Glariers.

Cosi’ Jérémie Toedtli alla vigilia della gara: “Non vedo l'ora di correre di nuovo con il Team Race Art Technology. Ho partecipato alla mia prima gara in R5 con questa squadra e abbiamo fatto un grande risultato con un podio al Rally del Vallese 2016. Spero che tutto funzionerà come in passato. Da parte mia, sono fermo da 8 mesi quindi dovremo fare una gara intelligente, aumentando il ritmo man mano. Il livello è parecchio elevato quest'anno con almeno cinque piloti che possono contendersi i primi posti, la battaglia promette di essere avvincente e spero di avere la velocità per far parte del gruppo di testa. È un rally molto bello con tappe estremamente diverse. L'ultima volta che ho partecipato a questa competizione nel 2017 volevo superare me stesso e ho commesso un sacco di errori che non mi hanno permesso di figurare bene nella classifica finale. Ora quindi non vedo l'ora di tornare sulla Skoda già mercoledì durante la nostra sessione di prove libere”.

Comunicato Ufficio Stampa Race Art Technology
Nelle foto l’equipaggio Toedtli – Chioso in azione su ŠKODA Fabia R5 in occasione “Rallye du Valais 2016”.

#skoda #fabiar5 #R5 #racearttechnology #skodamotorsport #rally #rallycar #JeremieToedtliRallye #alexandrechioso